donna che mette cocco nello yogurt

Fai star meglio i tuoi ormoni!

Uno dei motivi per cui sono un po’ sparita ultimamente è che il mondo social, quello che è diventato veloce e fatto di liste ed elenchi, un po’ mi sta stretto.

E’ pi forte di me, molto lontano dal mio modo di comunicare e raccontarti le sfumature dell’alimentazione.

Spero che tu possa comprendere e sono certa che se sei qui è perché hai la pazienza e il piacere di leggere ciò che scrivo fino in fondo 🥰

Ho riflettuto tanto su come iniziare questo anno di contenuti, racconti e spunti di riflessione e quindi eccomi qui, con il primo blog post di questo 2024. Voglio raccontarti di qualche piccola o grande abitudine che potresti migliorare per la salute degli ormoni.

Come faccio a migliorare i miei ormoni?

Ci sono sicuramente cose che potresti far meglio per i tuoi ormoni. È difficile controllare sempre tutto, dato il mondo in cui viviamo e la narrativa che abbiamo sul ciclo mestruale e sulla salute ormonale.

Prova a riflettere su queste domande, possiamo poi parlarne insieme!

Nutri i tuoi ormoni a sufficienza?

Dal mio lavoro come dietista e nella mia particolare attenzione alla fertilità, al ciclo mestruale e alla gravidanza, posso dirti che molto più spesso di quanto si possa pensare non si mangia abbastanza. “Abbastanza” per soddisfare i propri bisogni biologici e mestruali. La colpa è della cultura della dieta e del “benessere”.

Il mondo sanitario promuove continuamente la perdita di peso come obiettivo di “salute”. Per alcuni aspetti può avere sicuramente un obiettivo nobile, ma i termini utilizzati molte volte utilizzano un linguaggio tossico.

Il tuo corpo ha dei bisogni ben precisi e quando il corpo inizia a percepire qualche carenza il rischio è quello che possa interrompere la produzione di qualche ormone necessario per l’ovulazione e il ciclo mestruale.

In caso di carenze energetiche il controllo dello zucchero nel sangue diventa “stravagante” e la produzione di cortisolo esaurisce le risorse per la produzione di ormoni.

Inoltre, riesci a seguire i tuoi stimoli di fame e sazietà? Potrebbe aiutarti fermarti un attimo durante i pasti per controllare a che punto è la tua sazietà e soprattutto mangiare quando hai fame, senza reprimerla.

E’ quindi il momento di migliorare la tua alimentazione e renderla adeguata per la salute ormonale.  Una dietista focalizzata sul ciclo è il posto giusto per ottenere supporto, se ne hai bisogno!

Dormi abbastanza per i tuoi ormoni?

Il sonno è il fattore di stile di vita più rigenerante per il corpo. Dormire aiuta il corpo a spostarsi verso le sue funzioni di riposo e digestione.

In particolare consente al sistema gastrointestinale di lavorare all’assorbimento dei nutrienti dedicati alla produzione di ormoni e al fegato di eliminare i metaboliti ormonali.
Per non parlare del fatto che dormire poco può aumentare la risposta allo stress.
Cerca di mantenere un sonno ristoratore il più costante possibile: limita gli schermi nelle ore serali, cerca di andare a dormire ogni sera alla stessa ora e dormi indicativamente 7-8 ore a notte.

Riesci a gestire lo stress?

Quando non riesci ad affrontare bene la situazione, che si tratti del lavoro, della famiglia o della gestione di una storia di traumi, il corpo subisce un duro colpo. Il cortisolo cronicamente elevato (l’ormone dello stress) inizia a esaurire gli elementi costitutivi dei tuoi ormoni.
Potresti averlo sentito chiamare “furto del pregnenolone”: ovvero una parte della produzione ormonale che si sposta verso la sopravvivenza e lo stress.
In una condizione di questo tipo il corpo mette in stand-by la produzione ormonale perché si trova in una sorta di risparmio energetico, pensando che non ci sarebbe abbastanza energia per il ciclo mestruale e un’eventuale gravidanza.

Hai mai limitato l’esposizione a interferenti endocrini?

Sono sostanze che interrompono i normali processi ormonali del corpo, impedendo il normale funzionamento degli ormoni circolanti o esercitando un effetto ormonale.

Puoi approfondire qui:

 

Inizia con un piccolo cambiamento alla volta e in un area specifica.
Non affannarti, datti dei piccoli obiettivi settimanali.

Dai priorità alla routine del sonno per alcune settimane, poi,  inizia ad affrontare le tue capacità di affrontare lo stress. E così via e così via.

Una parola da dietista: non pensare che la nutrizione debba essere la prima cosa da cambiare; è una categoria a parte! Se non sei sicuro da dove iniziare, parliamo!

Adoro aiutare le donne a tenere sotto controllo i loro ormoni! Se vuoi saperne di più sul tuo ciclo mestruale o che tu stia pianificando una gravidanza, io ci sono.

F.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento